DOMANDE & RISPOSTE

Ognuno di noi ha determinate passioni o competenze da poter condividere. Anche tu! Forse è il design o magari lo sviluppo web. Forse sei un mago del marketing. Per ogni abilità che hai, ci sono centinaia di persone che vogliono imparare da te. Si tratta di un win-win per tutti: gli studenti acquisiscono nuove competenze preziose, e tu sei remunerato e gratificato per il tuo insegnamento (suona bene, non è vero?). E' bello far soldi ed incontrare nuova gente grazie alle proprie capacità!

 1) Crea la tua classe

2) Inserisci i dettagli

3) Pianifica accuratamente la tua lezione

4) Pubblicizza la tua classe

5) Guadagna

6) Corsi Online

 

1. Crea la tua classe

Pubblicare una lezione su Skillbros è semplicissimo!

Inserisci il titolo, il livello della classe, la descrizione della lezione (se online o in uno specifico luogo fisico), un' immagine e le tue qualifiche personali.

 

Crea un titolo

Il titolo deve essere chiaro, semplice, ed immediato.

Cosa imparano gli studenti?

Il titolo deve trasmettere immediatamente lo scopo principale della lezione.

 

Descrivi la tua lezione

Spiega a chi è rivolta la tua lezione (principianti, studenti avanzati, chiunque, ecc.), come la lezione aiuterà gli studenti (sii specifico), che cosa farete durante le lezioni (svilupperemo questo, impareremo quest'altro, ecc.) e ciò che gli studenti devono portare con sé (un computer portatile, uno strumento musicale, ecc.).

Specifica anche perché gli studenti dovrebbero frequentare la tua classe e in che modo le nuove abilità da apprendere potranno migliorare la loro vita.

 

Scegli l'immagine

Puoi inserire una foto, un'illustrazione, un logo. L'immagine dovrebbe suggerire al meglio l'idea di come sarà la tua lezione e invogliare gli studenti a partecipare. Può anche essere una foto di lezioni precedenti che hai già tenuto. Assicurati che l'immagine sia ad una risoluzione sufficiente per apparire nitida sullo schermo. Si prega di utilizzare immagini proprie o cercare quelle con licenza Creative Commons (it.wikipedia.org/wiki/Creative_Commons).

 

Elenca le tue qualifiche

Non è necessario essere accreditati presso una scuola o avere chissà quale curriculum per insegnare. Basta che gli studenti sappiano chi sei! Fatti conoscere per le tue esperienze, attraverso il tuo background e conquista la loro fiducia. Se scrivi su un blog, tanto meglio, inserisci un link! Includi tutti i collegamenti che puoi facebook, twitter, linkedin, youtube, blog, ecc. Non risparmiarti, sono il tuo bigliettino da visita.

 

2. Inserisci i dettagli

Successivamente, metti insieme i dettagli della tua lezione: online o le indicazioni del luogo, data e ora, prezzo ed il numero massimo di partecipanti.

 

Luogo

Ci sono molti luoghi nella tua città dove poter insegnare, luoghi privati, bar, parchi, ma anche strutture apposite. Skillbros te ne suggerisce alcune attraverso la sua piattaforma www.doveinsegnare.it

Assicurati di confermare lo spazio prima di pubblicare il tuo annuncio per la tua classe. Accordati precisamente su data, ora, infrastrutture necessarie (accesso a Internet, proiettore, strumenti), numero degli occupanti consentito e il costo per l'affitto dello spazio.

 

Data e ora (per le classi fisiche)

Inserisci l'orario ed il giorno in cui si terrà la tua lezione e ovviamente la durata.

Considera che spesso i primi 20 minuti di lezione vengono utilizzati per le presentazioni, la verifica delle presenze, la socializzazione e gli eventuali ritardi. Tienine conto per stabilire la durata media della tua lezione. Abbiamo riscontrato che una lunghezza soddisfacente per una classe tende ad essere di circa 70 minuti.

 

Prezzo

Potresti partire con classi gratuite di prova per farti conoscere e successivamente aumentarne il costo anche sulla base dei feedback ricevuti. Ti suggeriamo di fare qualche ricerca su internet o altrove per verificare un costo medio per una lezione similare alla tua. Pensa a quanto sarebbe gratificante essere ricompensato per il tuo tempo e per la tua dedizione per la preparazione e l'insegnamento di una determinata lezione. Assicurati di rientrare nelle spese per il costo di qualsiasi materiale che potrebbe essere necessario per lo svolgimento della classe, ovviamente considera anche il costo dell'affitto dello spazio.

Somma tutte queste spese, compreso il tuo compenso e dividilo in proporzione per il numero di studenti che desideri avere.

 

Dimensioni della classe (per le classi fisiche)

Scegli a quanti studenti potrai efficacemente insegnare in ogni singola lezione. Considera che più la classe è numerosa più ci sarà dispersione e calo di attenzione da parte degli alunni. Dalla nostra esperienza una classe funzionale varia tra le 3 e le 10 persone e favorisce anche l'interazione tra i singoli individui.

 

3. Pianifica accuratamente la tua lezione

Insegna ciò che ti appassiona realmente, il resto verrà da se.

Contagia gli altri con la tua passione e libera la luce che è in ognuno di loro, permettendo anche agli altri di fare lo stesso.

 

Introduzione

Le classi sono esperienze sociali e tu come insegnate dovrai agevolare questa esperienza, aiutando ogni studente a socializzare con l'altro, mettili a proprio agio, valuta le loro esigenze. È possibile condividere materiale di lettura e video interessanti con gli studenti prima di incontrarli, ma è anche importante poter discutere di concetti chiave durante la lezione.

 

Tempo e interazione

Mantieni il tempo dei tuoi interventi al di sotto dei 25 minuti e permetti anche al resto della classe di poter interagire.

Gli studenti vogliono imparare dalle esperienze pratiche e da una reale interazione.

Considera anche che l'alternanza tra i tuoi interventi , la fase pratica e di interazione degli studenti, mantiene alto il livello di attenzione e di impegno.

Il modo migliore per imparare è attraverso alcune prove guidate ed eventualmente anche commettendo errori. Abbiamo riscontrato che le classi sono più piacevoli quando per 2/3 della loro durata sono basate su interazione.

 

Obiettivo

Fissa un obiettivo per la classe e struttura la classe intorno a questo.

Quali nuove abilità gli studenti otterranno alla fine della classe?

Prima di cominciare ad insegnare, effettua un breve sondaggio su quello che gli studenti si aspettano dalla lezione, cosa vogliono imparare e magari quali sono gli argomenti sui quali si vogliono maggiormente concentrare.

Racconta loro chi sei e cosa fai, non essere distaccato, fallo con il cuore, parla delle tue esperienze reali, non fornire solo un insieme di dati, sii confidenziale.

Non insegnare qualcosa solo per il gusto di farlo, ma condividi la tua passione con gli altri. E' questo che ricercano gli studenti!

 

Instaura un rapporto

Dopo la lezione utilizza la piattaforma per condividere file, link, video con gli studenti e rispondi, attraverso la piattaforma, a qualsiasi domanda a cui non hai avuto il tempo di adempire durante il corso. Chiedi agli alunni cosa gli è piaciuto di più della tua lezione e cosa potrebbe essere migliorato. Questo feedback ti aiuterà a migliorare la qualità della classe.

 

Ecco alcuni nostri consigli:

- Feedback

A differenza della scuola elementare, nessuno è costretto a frequentare la classe. Ogni studente ha una ragione diversa per imparare da te. Ad esempio: uno studente vuole acquisire nuove abilità in cucina per impressionare il suo partner, acquisire un nuovo mestiere, approfondire una passione, gli obiettivi sono vari e svariati.

Ti invitiamo a chiedere ai tuoi studenti di condividere le ragioni per cui hanno partecipato alla classe e cosa hanno realmente imparato. Questo può aiutarti a personalizzare il contenuto delle lezioni, il che aumenterà naturalmente la loro soddisfazione.

  - Relazionati con gli studenti

Sii sempre premuroso e disponibile con i tuoi studenti, fai loro domande sull'andamento della lezione, assicurati che stiano procedendo nella maniera corretta ed eventualmente apporta correzioni. Lascia loro un buon ricordo e fai un punto della situazione rivedendo insieme le competenze acquisite e i concetti toccati durante l'insegnamento, consiglia loro come poter continuare ed eventualmente suggerisci un blog o un libro dove possano approfondire ciò che stai insegnando, eventualmente organizza una nuova classe.

 

4. Pubblicizza la tua classe

Skillbros ti aiuta tramite i pulsanti social collegati a ciascuna classe, dove chiunque può condividere le informazioni sulla tua lezione e promuoverla.

Inoltre inviamo raccomandazioni personali delle lezioni a seconda degli interessi degli iscritti e pubblichiamo articoli su blog, stampa locale e nazionale, cercando di portare alcune classi come esempio.

 
Tu puoi utilizzare qualsiasi mezzo per pubblicizzare la tua lezione, ma ciò che ti raccomandiamo di fare per ottenere un maggior numero di studenti sono i seguenti passi:

1) Chiedi a un tuo amico, a un tuo parente, o a un tuo collega di acquistare il primo biglietto per la tua classe! Nessuno vuole essere il primo ad una festa.

2) Utilizza i Social Media: Scrivi su Twitter menzionando Skillbros (@skillbros) e fai conoscere al mondo la tua lezione. Crea un evento su Facebook ed invita i tuoi amici! Quando qualcuno accetterà il tuo invito, tutti i suoi contatti lo vedranno apparire nella bacheca. Assicurati di inserire il link della tua lezione su Skillbros, così potranno acquistare il biglietto.

3) Parla della tua lezione sul tuo blog o fatti conoscere nei blog di settore.

4) Sfrutta la potenza delle email, scrivi qualcosa di personale includendo il link e una breve descrizione o magari comunicala attraverso uno tua mailing list (ricorda sempre di avere tutte le autorizzazioni).

5) Coinvolgi le persone che stanno osservando la tua classe. Sono utenti interessati, forse hanno solo bisogno di una spinta per convincersi! Utilizza la funzione "Commenta" nella pagina della tua classe per comunicare con i potenziali studenti.

6) Comunica alla vecchia maniera!

Realizza poster o volantini e fai promozione nei luoghi del tuo quartiere e non solo, nei negozi o bar che frequenti maggiormente, nelle università e in tutti quei luoghi in cui potrebbero esserci persone interessate alla tua classe.

 

5. Guadagna

Il compenso ricevuto arriverà sul tuo conto PayPal, perché è semplice, sicuro e innovativo.

Con PayPal registri solo la prima volta le tue informazioni bancarie e dopodiché riceverai i pagamenti da qualsiasi carta di credito o prepagata, condividendo solo il tuo indirizzo email associato. Questo ti consentirà di scambiare i dati in modalità protetta senza diffondere in altro modo i dati sensibili.

Se ancora non possiedi un conto PayPal, può registrarti gratuitamente qui (https://cms.paypal.com/it/cgi-bin/marketingweb?cmd=_render-content&content_ID=marketing_it/Consumerhub_accounts)

A livello fiscale, sei completamente autonomo: Skillbros è una piattaforma che fa da tramite durante la transazione effettiva, che avviene tra alunno ed insegnante.

6. Corsi Online

Ora è possibile uplodare direttamente i propri corsi online e dal lato studente sarà possibile frequentare un corso ed uplodare direttamente un minimo progetto sviluppato, in relazione al corso frequentato. Basta anche un semplice titolo, un’immagine ed una descrizione dell’idea di progetto, per poter andare direttamente sul mercato.

Ecco un esempio di un corso realizzato per Skillbros nel modo più semplice possibile con windows movie maker: https://www.dropbox.com/s/n0ijzrx17yom6sg/def_cap1.wmv ma ci sono tantissimi altri servizi come camtasia o screenrecording.

Bastano 4 video pillole da 15 minuti o 6 da 10 minuti per riuscire a creare già qualcosa di vendibile

 

Di seguito alcuni casi in cui ti potresti trovare:

- Se possiedi P.iva ad ogni singola vendita dovrai fatturare agli studenti il costo della lezione, iva compresa e al lordo di commissioni. Skillbros a sua volta ti emetterà fattura per la commissione concordata.

Ti invitiamo comunque a valutare la tua personale situazione con un commercialista. 

- Se non hai P.iva e nemmeno i tuoi studenti, potrai rilasciare una ricevuta di vendita. Se hanno P.iva dovrai invece rilasciare una ricevuta con ritenuta d'acconto per prestazione occasionale. Le prestazioni rimangono tali se si eseguono lavori per un massimo di € 5.000 per singolo committente.


PayPal